Corbyn denunciato per i suoi rapporti con l’antisemitismo

L’organizzazione Campaign Against Antisemitism (CAA) ha presentato una denuncia formale contro leader laburista Jeremy Corbyn. Tutto nasce da un video postato sugli account Facebook e Twitter ufficiali del leader laburista. A ventiquattro ora dalla riconferma alla guida del primo partito d’opposizione a Westminster, gli attivisti di CAA hanno deciso di denunciare Corbyn dopo l’ultimo di una lunga strada di incidenti in cui il lui ed i suoi sostenitori si sono rivelati incapace di fronteggiare l’antisemitismo. Il video incriminato è stato ritirato ma non c’è stato alcuna smentita da parte del leader e del suo staff.

Nel video gli intervistati circa ciò che sono “stufi di sentire” accusano la comunità ebraica di sfruttare l’antisemitismo: le accuse di antisemitismo vengono infatti sostenute da persone “senza altri argomenti politici”, dice uno degli attivisti. Nella lettera di denuncia, CAA accusa Corbyn di aver trasformato il Labour: dal partito “che una volta era pioniere nella lotta contro il razzismo” ad un partito “sordo nei confronti degli ebrei”.

In questo clima si terrà la conferenza di partito alla quale parteciperà anche Ruth Smeeth, deputata ebrea che ha più volte chiesto a Corbyn maggior efficacia contro i fenomeni di antisemitismo. Per questo e a causa delle minacce subite dagli attivisti corbynisti è dovuta ricorrere ad una guardia del corpo in vista della convention di Liverpool.

Ecco il video in questione.

CC BY-ND 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NoDerivatives 4.0 International License.

Gabriele Carrer

Giornalista @ La Verità.