404, ovvero come i LibDem trollano la politica britannica

I liberal-democratici contro il leader laburista Jeremy Corbyn, accusato di non fare abbastanza per fermare la Hard Brexit, nonostante la tradizione europeista del Labour. Le stesse ragioni per le quali Corbyn è stato ed è ancora spesso bersaglio dei suoi colleghi di partito che, a causa del suo scarso impegno durante campagna referendaria ed il suo passato euroscettico, lo additano come il principale responsabile della vittoria del Leave.

La battaglia ha trovato un campo di battaglia nuovo, oltre alle stanze di Westminster, ossia il sito internet del partito guidato da Tim Farron. Se infatti digitate l’indirizzo di una pagina non esistente del portale www.libdems.org.uk, ad esempio www.libdems.org.uk/ciao, ecco apparirvi il famoso “errore 404 – pagina non trovata”. Ma non è una semplice pagina di scuse, anzi: «Scusaci! Proprio come l’opposizione di Jeremy Corbyn alla Hard Brexit, questa pagina non esiste».

Ecco una piccola gallery di tutte le pagine di errore sul sito dei liberal-democratici nel corso degli ultimi anni.

 

 

CC BY-ND 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NoDerivatives 4.0 International License.

Gabriele Carrer

Giornalista @ La Verità.